Nardò
Ampliamento rete idrica e fognante, partono i lavori a Santa Maria al Bagno
mercoledì 5 giugno 2019

Falp Costruzioni s.r.l. eseguirà l’intervento. Il cantiere inaugurato a Santa Maria al Bagno.

Inizieranno oggi a Santa Maria al Bagno i lavori di ampliamento della rete idrica e fognante della città. Sarà la Falp Costruzioni s.r.l. di Lecce ad eseguire l’intervento che riguarda diverse aree del centro urbano, ma soprattutto della periferia (zona Pagani) e delle marine (Santa Maria al Bagno, Sant’Isidoro e località Mondonuovo).

Nello specifico, gli interventi sul segmento idrico riguardano (per un tratto o per la totalità della estensione) via Castrignanò, via Don Gnocchi, via Degli Speleologi, una traversa di via Li Santi, via Isole Tremiti, via Edrisi, via Japigia, via De Braco, via Daunia. Gli interventi sul segmento fognante riguardano invece via Japigia, via Edrisi e via Buonarroti. Il cronoprogramma dei lavori prevede prima la cantierizzazione delle aree più periferiche e poi gradualmente di quelle più vicine al tessuto urbano. Il progetto è stato redatto dai tecnici dell’Area Funzionale n. 1 e ha “incassato” i pareri favorevoli di Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese. Il costo dell’intervento è di poco più di 146 mila euro, derivanti da fondi di bilancio comunale.

“Partono i lavori di un intervento molto importante per la rete idrica e fognante della città - annuncia il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capoti - che faremo procedere facendo attenzione a ridurre al minimo i disagi per i residenti e per i primi turisti. L’intervento, con l’estensione e la localizzazione che sono state stabilite, è il frutto di una complessa valutazione delle situazioni più urgenti, del fabbisogno più datato e anche della fattibilità tecnica. Consapevoli ovviamente che le zone della città ancora scoperte di servizi di questo tipo sono tantissime e quindi che le aspettative di centinaia di cittadini sono antiche e tutte più che legittime”.